Come funziona:
L’antifurto perimetrale è un sistema di allarme installato sul perimetro della tua proprietà (una casa, un negozio, un edificio commerciale,…) che si attiva ben prima che l’intruso riesca ad entrare. È in questo senso il primo livello di sbarramento con cui si trova ad avere a che fare il delinquente in questione e che presumibilmente potrebbe dissuaderlo dal proseguire prima che faccia ulteriori danni.

Deve far parte di un progetto più ampio che comprenda anche un sistema antifurto tradizionale, creando più livelli di allarme, soprattutto se abiti in un quartiere pericoloso o abiti in una casa molto grande.

Il vantaggio del sistema perimetrale è la possibilità di attivarlo quando sei in casa e che è difficile da individuare.

 

Esistono 5 tipologie di antifurto perimetrali

  1.      Antifurto perimetrale con barriera a microonde. Vengono installati su colonne di rilevamento a microonde che si attivano al passaggio delle persone. sono molto utili in zone molto buie o nebbiose, con scarsa visibilità
  2.      Antifurto perimetrale autoportante con sensore a infrarossi che delimitano un perimetro rilevando un passaggio non autorizzato
  3.       Antifurto perimetrale con sensori interrati. Si tratta di un sistema molto preciso che riesce a distinguere tra il passaggio di animali o di persone con in più la difficoltà estrema di individuazione perché sotto terra.
  4.      Antifurto perimetrale applicato alle recinzioni che si attiva quando si viene a contatto con la recinzione o si tenta di tranciare uno dei fili reticolari.

Consigli: Il sistema con fibra è adatto anche nei terreni irregolari o terrazzati, le condizioni meteo non generano falsi allarme. Animali domestici di piccola taglia non generano falsi allarmi. Il sistema con sensori rileva lo scavalcamento.
Ideale per: abitazioni con giardino, campi agricoli e parcheggi, aree di stoccaggio merci.