Guida Videosorveglianza 2021

Guida Videosorveglianza 2021

Guida Videosorveglianza 2021: scopriamo insieme quali sono i sistemi di videosorveglianza più adatti alle diverse soluzioni, abitative e non, proposte per questo 2021.

 

Il sistema di Videosorveglianza è diventato un alleato indispensabile per combattere l’intrusione di terzi nelle aree abitative private e nelle locazioni commerciali. Il settore della Videosorveglianza offre numerosi sistemi adatti alle differenti soluzioni, ma muoversi autonomamente all’interno del mercato senza l’aiuto di un esperto non è affatto semplice. 

 

Abbiamo deciso quindi di scrivere la Guida Videosorveglianza 2021, una guida aggiornata in cui tratteremo le diverse soluzioni di Videosorveglianza combinate alla tipologia di ambiente.

 

Il primo passo

A monte è necessario definire la tipologia di struttura per la quale si è alla ricerca di un sistema di Videosorveglianza efficace ed efficiente, individuando il posizionamento delle telecamere negli ambienti. La taglia unica non è per tutti: infatti a seconda della tipologia di immobile il mercato offre opzioni adatte alle necessità e alle caratteristiche strutturali.

 

Differenti soluzioni: alcuni esempi pratici

Mini appartamenti

Le dimensioni dei mini appartamenti, lo dice il nome stesso, sono molto contenute e facilmente “controllabili”. In questo caso non sono necessarie spese di grosse entità. La giusta soluzione è scegliere telecamere professionali di qualità a prezzi modici dotate di registrazione con SD Card e posizionate per riprendere le zone attigue all’ingresso.

Appartamenti e negozi dai 70 ai 150 mq

Per soluzioni abitative o commerciali di dimensioni dai 70 ai 150 mq sono necessari più terminali di Videosorveglianza sia all’interno che all’esterno della proprietà.

Le telecamere devono essere scelte con accuratezza e presentare determinate caratteristiche tecniche per essere compatibili al tipo di ambiente.

  • Consigliamo di installare 1 telecamera nella zona d’ingresso della casa (o del negozio) e altre 2 o 3 telecamere all’esterno, in corrispondenza dei perimetri e dei terrazzi. I prodotti più adatti e performanti per questo tipo di metratura sono telecamere IP e anche a trasmissione Wi-Fi.
  • È preferibile dotarsi di telecamere a visione notturna con una definizione di almeno 2 Mpx e con filtro meccanico.

Giardini privati e parchi

Nel caso di installazione di un sistema di Videosorveglianza all’interno di giardini privati o parchi cambiamo totalmente tipologia di prodotti, passando ad un sistema a circuito chiuso estendibile alla visione di immagine utilizzando lo smartphone o il tablet.

 

In mancanza di muri perimetrali (che invece sono presenti e utilizzabili nel caso di un’abitazione) è di prassi l’installazione di appositi pali di altezza minima di 3 o 4 metri che fungano da sostegno per le telecamere e per i fari di illuminazione, necessari per ottenere immagini chiare e utilizzabili. La risoluzione consigliata per la qualità delle telecamere cambia rispetto alla precedente: se per le abitazioni 2 Mpx erano sufficienti, per i parchi e giardini dobbiamo ricorrere all’impiego di telecamere dotate di almeno 4 Mpx e con sensore star light (quest’ultimo raccomandato, ma non obbligatorio).

 

Grandi magazzini e unità produttive

Saliamo di metratura: per quanto riguarda spazi molto ampi come grandi magazzini e unità produttive si consiglia l’impiego di telecamere IP, differenti dalle analogiche utilizzate fino a qualche tempo fa. La caratteristica necessaria per un impianto di Videosorveglianza di grosse dimensioni riguarda l’installazione di specifici cavi adatti a coprire la distanza tra la telecamera stessa e il videoregistratore.

La risoluzione aumenta ancora: non più 2 o 4, ma sono bensì 5 i Mpx necessari per un impianto efficiente, dotato di illuminatore notturno a infrarossi per essere in grado di sopperire alla scarsa illuminazione durante le ore notturne o pomeridiane più buie.

Una buona alternativa alla tipologia di telecamera sopracitata sono le telecamere termiche, in grado di attivare allarmi e sistemi telefonici in caso di intrusione nell’unità in questione.

Videosorveglianza tramite App

Oggi lo smartphone è parte integrante della nostra quotidianità non solo come un mezzo di comunicazione: le ultime tecnologie infatti mettono a nostra disposizione le più disparate funzioni all’interno di questa tipologia di dispositivi tascabili. Una funzione davvero utile e innovativa riguarda proprio il settore della sicurezza e della videosorveglianza tramite l’utilizzo di specifiche App collegate ai sistemi di sicurezza.

Nei prossimi consigli approfondiremo le migliori App di videosorveglianza per Android e iOS che ti permetteranno di controllare la tua casa da smartphone.

In conclusione

L’offerta di sistemi di Videosorveglianza 2021 è molto ampia, ma con qualche utile suggerimento e l’aiuto di una figura del settore sarà facile individuare il sistema più adatto alle tue esigenze.

La costante manutenzione e la professionalità dei tecnici del settore sono la chiave per un buon investimento nel campo della Videosorveglianza, non ci stancheremo mai di dirlo. Per una consulenza con professionisti qualificati non esitare a contattarci: studieremo la soluzione più adatta a soddisfare le tue richieste, rispettando le normative vigenti del GDPR (UE 2016/679).